Malocclusione dentale: Morso Inverso o Incrociato

Il Dentifricio per i bambini è davvero così importante?
7 Dicembre 2020
Quali Alimenti sono consentiti dopo l’Implantologia a carico immediato?
13 Gennaio 2021

Malocclusione dentale: Morso Inverso o Incrociato

La chirurgia ortognatica su una terza classe

Vediamo insieme oggi cos'è il Morso Inverso o Incrociato e come si può intervenire.

E’ di vitale importanza sapere che in caso di malocclusione bisogna intervenire prontamente per evitare l’insorgere di ulteriori disturbi correlati.

Un non corretto allineamento dei denti influisce oltre che sulla masticazione e deglutizione anche sulla respirazione e sulla fonetica.

Quante tipologie di morso conosci?

Il morso è una relazione tra i denti dell’arcata superiore e quelli dell’arcata inferiore.

Tale relazione determina l’occlusione della bocca.

Infatti se i denti non sono perfettamente allineati si è in presenza di una malocclusione.

Morso inverso o Incrociato

Il morso inverso o incrociato è uno scorretto allineamento delle arcate dentali. 

Si tratta di un problema di masticazione per cui l’arcata superiore non sporge su quella inferiore come un coperchio fa con una pentola ma la parte superiore si trova all’interno di quella inferiore.

Tutto ciò genera problemi sia estetici che di masticazione, oltre a  disturbi secondari come mal di testa, problemi di postura scorretta e asimmetrica, dolore alla schiena o al collo.

 

Quali possono essere le cause?

Un non corretto allineamento dei denti può essere legato a fattori genetici, abitudini sbagliate come il biberon o il ciuccio dopo i 3 anni, interventi protesici non eseguiti correttamente o la mancanza di alcuni denti. 

I denti mancanti se non sostituiti per tempo possono determinare una malocclusione.

Ciò avviene perché i denti vicino gli spazi vuoti si muovono e tendono ad occupare quello spazio. 



Come avviene la diagnosi?

L’odontoiatra all’esame obiettivo del paziente, con gli opportuni parametri, è in grado di diagnosticare questo tipo di malocclusione. 

E’ necessario eseguire delle radiografie specifiche e delle impronte. Successivamente si realizzano dei modelli in gesso delle arcate dentali. 

Grazie a questi modelli si rilevano con precisione:

  • la forma delle arcate 
  • rapporto di occlusione
  • rapporto del canino superiore con quello inferiore
  • scostamento delle linee mediane delle arcate
  • posizione degli incisivi superiori con quelli inferiori
Esistono diversi gradi di complessità di questo problema

Morso Inverso monolaterale

Colpisce un solo lato della bocca

Morso Inverso bilaterale

Colpisce entrambi i lati della bocca

SI PUO' CORREGGERE QUESTO DISALLINEAMENTO?

Come intervenire?

La tempistica è tutto!
Si può correggere il morso inverso ma è fondamentale intervenire precocemente con un apparecchio ortodontico intercettivo come ad esempio un espansore palatale.


Gli espansori agiscono a livello osseo e hanno l’obiettivo di aumentare l’ampiezza del mascellare superiore, ripristinando la sua proporzione corretta rispetto alla mandibola.

Nei casi più gravi si può ricorrere alla chirurgia ortognatica, detta anche chirurgia dei mascellari.
E’ un intervento chirurgico che consiste nel riposizionare l’arcata mandibolare mediante resezioni ossee.

                                        

                 Dott. Raimondo Fusco 

Comments are closed.

Open chat